Filler alle labbra: tutto quello che c’è da sapere prima di farlo

0
510
filler labbra

Uno dei trattamenti più richiesti negli ultimi mesi è il filler labbra: sembra infatti che il desiderio estetico più diffuso tra le donne sia avere labbra grandi e carnose!

Le labbra sono sicuramente una delle parti più importanti del volto. Hanno una posizione centrale e pertanto lo sguardo di chi osserva tende naturalmente a focalizzarsi su di esse. E’ questo uno dei motivi principiali per cui le donne desiderano avere labbra grandi e carnose, soprattutto negli ultimi anni: nel 2018 c’è stato un aumento del 36% rispetto al 2017 di richieste di filler da parte di donne di età compresa tra i 18 e i 30 anni. Proprio questa crescente richiesta ha portato a sviluppare nuove tipologie di filler più malleabili, omogenei e capaci di garantire risultati duraturi.

COS’È IL FILLER LABBRA?

Filler deriva da to fill in inglese e significa riempire. I filler per le labbra sono dei trattamenti che consistono nell’applicazione di una sostanza riempitiva che, penetrando all’interno dei tessuti cutanei, aumenta il volume delle labbra e riempie le microrughe superficiali. Le labbra grazie ai filler diventano quindi più piene e turgide. Sono definiti trattamenti “mini-invasivi” perché non lasciano cicatrici o inestetismi particolari, né pregiudicano la normale attività quotidiana di chi si sottopone a tali interventi.

In passato si utilizzavano sostanze non riassorbili quali silicone e metacrilato che hanno creato danni che ancora oggi giungono alla nostra osservazione. Oggi invece il filler è a base di acido ialuronico, una sostanza prodotta naturalmente dal corpo umano e uno dei componenti più importanti dei tessuti connettivi. Uno dei motivi che spinge molte donne ad interessarsi a questi interventi è che i livelli di acido diminuiscono con l’avanzare della età. Con il passare del tempo quindi le labbra tendono a rimpicciolirsi e ad appiattirsi e, sul contorno, si formano delle piccole rughe, dette periorali. Ma sono tante anche le ragazze giovani che decidono di provare il filler alle labbra per avere una bocca più carnosa.

QUANTO DURA IL FILLER LABBRA?

Il filler labbra non è permanente: in media i risultati durano dai 6 ai 9 mesi. L’acido ialuronico viene infatti assorbito dal corpo e le labbra si sgonfiano lentamente e progressivamente fino a tornare alla loro forma originaria. Quanto più lo stile di vita è sano, tanto più l’effetto del filler durerà a lungo e avrà una maggior resa. Il fumo e l’esposizione al sole sono fattori che contribuiscono ad una minor durata del filler. L’uso costante di creme idratanti e nutrienti a base di acido ialuronico, invece, migliora le performance dei filler sulle labbra e sul contorno.

FILLER LABBRA
Trattamento filler labbra con acido ialuronico: prima e dopo

COME FUNZIONA IL FILLER LABBRA?

Il trattamento si esegue in un’unica seduta, si applica una crema anestetica che permette di far sentire meno fastidio alla paziente e poi si inietta delicatamente acido ialuronico con un effetto che avrà la durata di 6/9 mesi. Prima dell’intervento è fondamentale una valutazione clinica da parte del medico operatore: le labbra oggetto di trattamento vanno attentamente valutate e studiate.

Dopo il trattamento è consigliabile apporre sull’area trattata ghiaccio o compresse fredde al fine di scongiurare la formazione di ecchimosi. Il trattamento di filler alle labbra non lascia alcuna cicatrice tranne un lieve rossore ed al massimo un leggero gonfiore sull’area trattata per qualche giorno. Raramente qualche piccola ecchimosi. Fondamentale è evitare l’esposizione al sole, almeno per una quindicina di giorni ed applicare impacchi freddi a casa. La paziente può tornare sin da subito alle proprie attività lavorative e ludiche. Il risultato è visibile sin da subito ma bisogna attendere almeno 30 giorni per avere l’aspetto definitivo.

ClioMakeUp-filler-labbra-iniezione

 

IL FILLER LABBRA È DOLOROSO?

La risposta dipende ovviamente dalla soglia del dolore di ogni persona. È bene tenere conto che la zona delle labbra è molto sensibile perché ricca di terminazioni nervose.

Ciononostante, e sebbene si abbia a che fare con aghi e canule, non è in linea generale un trattamento considerato particolarmente doloroso. La differenza però la fa la mano: dipende molto dall’esperienza e della professionalità di colui che vi sta eseguendo il filler alle labbra. Prima del trattamento è possibile applicare una crema anestetizzante per diminuire la sensibilità e quindi la percezione del dolore. Inoltre, insieme all’acido ialuronico, viene iniettato anche un po’ di antidolorifico. La prima puntura risulterà quindi più dolorosa di quelle successive.

Per saperne di più, consulta la sezione medicina-estetica

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui