Rosacea / Couperose

1
588
cura pelle rosacea cuperose

Cos’è la Rosacea?

La rosacea è una patologia infiammatoria cronica della cute che può interessare guance, naso, palpebre, mento e fronte (definite aree centrofacciali), caratterizzata da ricorrenti episodi di arrossamento transitorio (flushing), papule, pustole (brufoli) e teleangectasie (capillari).  A differenza dell’acne non sono presento comedoni (punti neri).

Insorge più frequentemente tra i 30 ed i 50 anni, anche se potenzialmente può riguardare tutte le fasce d’età e le donne sembrano esserne affette con maggiore frequenza rispetto agli uomini.

 

A cosa è dovuta

Le cause dell’insorgenza della rosacea non sono ancora state completamente chiarite.

Vi è comunque evidenza di una componente genetica alla base della sua insorgenza.

I processi che inducono la comparsa di lesioni infiammatorie ed alterazioni vascolari presenti in tutti i sottotipi della rosacea, sono in gran parte da attribuire a un’alterata risposta dell’immunità nei confronti di stimoli diversi (raggi UV, eventi stressogeni, farmaci, consumo di alcol, ecc) e fattori microbici locali (soprattutto l’acaro Demodex folliculorum).

Come si manifesta

Si distinguono, in base alle manifestazioni cutanee, 3 sottotipi differenti di Rosacea:

  • Sottotipo 1 o forma eritemato-teleangectasica o Couperose,
  • Sottotipo 2 o forma papulo-pustolosa;
  • Sottotipo 3 o forma fimatosa.

L’interessamento oculare interviene più frequentemente nei sottotipi 1 e 2.

 

Il sottotipo 1 (anche definita Couperose) si presenta con eritema (rossore) e

teleangectasie (capillari) a localizzazione centrofacciale, senza però la comparsa di pustole (brufoli).

La pelle è molto sensibile ed i pazienti affetti riferiscono spesso sintomi quali bruciore, sensazione puntoria, occasionalmente persino dolore.

 

Il sottotipo 2 o rosacea papulo-pustolosa è caratterizzata dalla presenza di papule e pustole (brufoli) che possono comparire su guance, naso, palpebre, mento e fronte.

Di norma si accompagnano ad eritema (rossore) di queste stesse aree.

La pelle è estremamente sensibile ed i sintomi di sensibilità cutanea sono ancora più accentuati rispetto alle forme precedenti.

Il sottotipo 3 o rosacea fimatosa è caratterizzato, a livello della pelle del naso, da ispessimento delle ghiandole sebacee e dilatazione dei vasi sanguigni.

Il naso assume una forma bitorzoluta (rinofima).

Insorge in genere in soggetti anziani che non hanno ricevuto le giuste cure nel passato.

 

Terapia farmacologica e trattamenti laser

Ciascuna delle diverse forme di Rosacea descritte può avvalersi dell’uso di farmaci specifici ed in alcuni casi di trattamenti con laser o luce pulsata.

Tra i prodotti farmacologici a nostra disposizione abbiamo sostanze ad azione vasocostrittrice (Brimonidina), utilizzate per la rosacea di tipo I e sostanze ad azione antiparassitaria ed anti-infiammatoria per uso topico (Metronidazolo, Acido Azelaico, Ivermectina) nonché farmaci antibiotici ed anti-infiammatori (Doxiciclina) utilizzati nella rosacea di tipo II.

La rosacea di tipo 3 richiede sostanzialmente un approccio di laser-chirurgia.

Nelle moderne strategie terapeutiche per il trattamento di questa patologia, farmaci topici o sistemici, sorgenti laser o luce pulsata e presidi per lo skincare, vengono utilizzati in varie combinazioni (a seconda del sottotipo clinico di rosacea) al fine di garantire un trattamento efficace e duraturo.

Sarà il medico dermatologo a stabilire, caso per caso, quale sia l’approccio più corretto al fine di risolvere o migliorare la problematica.

Per ulteriori informazioni sul trattamento laser della Rosacea clicca qui

Nella gestione quotidiana della Rosacea oltre all’utilizzo di farmaci ed eventualmente di laser o luce pulsata, è di fondamentale importanza l’impiego di una corretta skincare quotidiana.

La pelle affetta da Rosacea, infatti, si presenta estremamente sensibile, arrossata, irritata e congesta.

I pazienti riferiscono sintomi quali bruciore, sensazione puntoria e persino dolore in alcuni casi.

Pertanto l’utilizzo di prodotti specifici è di cruciale importanza al fine di migliorare l’aspetto della pelle ed evitare la comparsa della caratteristica sintomatologia.

 

Come prendersi cura della pelle con Rosacea

Semplici abitudini quali lavarsi il viso o fare la doccia con acqua tiepida piuttosto che acqua calda, idratarsi regolarmente mattina e sera, soprattutto dopo la doccia, quando la pelle è ancora umida, evitare esposizione a condizioni climatiche estreme (troppo freddo o troppo caldo, vento forte) possono dare grande beneficio.

E’ fondamentale una skincare routine quotidiana con prodotti non aggressivi per la pelle (evitare acidi o basi forti) ed ipoallergenici (privi di ingredienti irritanti o fragranze che potrebbero provocare reazioni).

Evitare scrub a base di acidi o prodotti con Retinolo (Vit A) perché estremamente irritanti e poco tollerati su una cute affetta da Rosacea.

Skincare routine per la pelle affetta da Rosacea

Una corretta ed efficace skincare routine quotidiana per il trattamento della pelle con Rosacea si basa su 4 steps fondamentali:

  1. DETERSIONE
  2. CORREZIONE
  3. IDRATAZIONE
  4. PROTEZIONE

detersione
Detersione

La detersione deve essere accurata ed eseguita mattina e sera, con prodotti che siano purificanti ma allo stesso tempo ben tollerati, non aggressivi, non schiumogeni, non disidratanti, ipoallergenici, in modo da non causare ulteriore irritazione e secchezza su una cute già sensibile.

Si possono impiegare creme detergenti, non schiumogene, maggiormente idratanti, e prive di tensioattivi, a base di estratti vegetali con proprietà detergenti, lenitive, addolcenti e rispettose del film idro-lipidico cutaneo (estratti di Camomilla, Calendula, Hamamelis, Bioflavonoidi, Olio d’arancio, Olio di Mandorla, Lemon Grass, Limonene, ecc) al fine di ottenere un efficace rimozione delle impurità senza seccare ed irritare ulteriormente la pelle.

Altra opzione è quella dell’utilizzo subito dopo il detergente di un tonico: sono formulati in maniera da svolgere azione purificante, calmante, decongestionante, addolcente ed idratante.

Privi di alcool, fragranze e conservanti, sono particolarmente indicati per completare la detersione ed ottenere un effetto calmante ed idratante su pelli affette da Rosacea, grazie a principi attivi vegetali quali: acqua di rosa, di fiori d’arancio, hamamelis, camomilla, tiglio, bisabololo, rusco, cetriolo, ecc.

correggere la pelle
Correzione

Su una cute affetta da Rosacea vi è necessità di utilizzare prodotti che apportino principi attivi specifici in grado di migliorare lo stato di infiammazione, irritazione e congestione cutanea, riducendo la sensibilità associata ed il rossore centrofacciale.

Sono da preferire creme o sieri ad azione lenitiva, decongestionante, vasoprotettrice, idratante, antiossidante, ampiamente dimostrata, tra questi abbiamo:

  • Flavonoidi ed in particolare il Resveratrolo
  • Vitamina C
  • Caffeina
  • Acido ialuronico
  • Vitamina E (tocoferolo)
  • Vitamina B5 (pantenolo)
  • Niacinamide
  • Estratti vegetali: Mirto, vitis vinifera, calendula, canfora, gingko biloba, ippocastano, rusco, centella asiatica, estratto di liquirizia, estratto di thè verde, ecc.

 

idratare la pelle
Idratazione:

E’ sicuramente un momento importante della skincare routine per soggetti interessati da cute con Rosacea.

Si basa sull’impiego di prodotti specifici contenenti attivi la cui azione è quella di ripristinare il film cutaneo idro-lipidico di superficie, ed aumentare il contenuto in acqua dello strato corneo, donando alla pelle morbidezza ed elasticità e prevenendo la comparsa di irritazione e bruciore.

Va eseguita almeno mattina e sera e comunque ogni qualvolta il viso venga deterso.

La secchezza, infatti, può aggravare la sintomatologia e le manifestazioni associate alla Rosacea, purcui è fondamentale che la pelle venga mantenuta sempre con un giusto grado di idratazione.

Alcune di queste sostanze sono:

  • Acido ialuronico
  • Ceramidi,
  • Amminoacidi e Peptidi,
  • Collagene marino,
  • Olii di origine naturale (semi d’uva, rosa canina, macadamia, vinaccioli, ecc).

Sono da preferire prodotti in creme leggere, non occlusive, facilmente assorbibili, in grado di ripristinare un efficace sistema di barriera ed idratare la pelle senza ungerla.

proteggere la pelle
Protezione:

Resta un caposaldo della skincare routine anche per pelli affette da Rosacea-Couperose.

L’esposizione al sole, infatti, è una di quelle condizioni ambientali che peggiorano notevolmente lo stato di pelli affette da Rosacea, dal momento che i raggi solari attuano una forte azione vasodilatatrice.

Bisogna, pertanto, proteggere la pelle 365 giorni all’anno dai raggi UV, utilizzando protezioni con un SPF 30 o superiore, preferibilmente coadiuvato dalla presenza di ossido di zinco o diossido di titanio che assicurano una maggiore protezione contro i raggi UVA.

Per pelli affette da Rosacea-Couperose, sensibili e quindi facilmente irritabili, sono da preferire protezioni in creme leggere, facilmente assorbibili, in modo da non far apparire la pelle lucida ed untuosa, con una maggior componente idratante, al fine di apportare ulteriore componente acquosa (ma non grassa) ad una pelle che di base necessita di maggior idratazione.

Prive di fragranze, conservanti e sostanze con potenziale irritante.

SKINCARE ROUTINE PER PELLI AFFETTE DA ROSACEA-COUPEROSE

Mattino: 4 steps

  1. Detergi il viso con uno dei detergenti consigliati, specifici pel la pelle affetta da Rosacea (lenitivi, decongestionanti, idratanti, no schiumogeni, no fragranze).
  2. Correggi lo stato di irritazione e congestione cutanea della pelle affetta da Rosacea-Couperose con uno dei prodotti precedentemente consigliati in formato di crema o siero.
  3. Idrata il viso, ma anche il contorno occhi ed il collo con un prodotto in crema da scegliere tra quelli consigliati.
  4. Proteggi la tua pelle dai raggi UV applicando 365 giorni all’anno un filtro solare con almeno un SPF30+, in crema arricchita da una buona componente idratante.

 

Sera: 3 steps

  1. Detergi il viso con lo stesso detergente del mattino.
  2. Correggi lo stato di irritazione e congestione cutanea con lo stesso prodotto del mattino.

Idrata la pelle del volto, contorno occhi e collo con lo stesso idratante utilizzato al mattino.

1 COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui